Barra 72 – …UN SENSO A QUESTA BARRA

OVVERO SI' LA VITA E' TUTTA UN CIT

Se un concerto iniziasse con questi celeberrimi versi

Respiri piano per non far rumore…

Sgomento vero?

Ma qualcuno ci ha mai provato?

T’immagini.

Le parole sono importanti 

Ma le parole assumono importanza e significato inserite in un contesto.

In un microcosmo.

Una parola detta in una frase non è più la stessa scritta in una frase 2 righe più giù .

Più giù, più su.

Le parole sono importanti ma assumono  senso a seconda della cornice, tempo e spazio in cui le si inserisce.

pertanto se dici ti addormenti di sera e ti risvegli col sole pensi tutto apposto.

Nessuna controindicazione.

Le parole sono importanti.

Le parole sono macigni.

Le parole possono ferire.

Ma possono anche far gioire.

Possono far star male.

Possono lenire un dolore.

Allora dove cerchiamo rifugio per tirarci su il morale o senza terra di mezzo, schiacciarlo sotto le scarpe come a voler stare male ma male davvero da volerti annientare.

Mi è venuta come l’impressione se quel magone.

Come quei giorni in cui non ho tempo, che voglio stare spento.

Ma la tristezza però si può racchiudere dentro una canzone

In quattro parole:

Io

sono

ancora

qua.

Anzi siamo solo noi.

Anzi ancora 

Siamo qui stanchi e delusi.

Siamo soli.

Ognuno a rincorrere i suoi guai.

Ma guarda le spalle che hai

Forse davvero non è stato poi tutto sbagliato

Lascia stare che ho qualche anno in più 

Guardami in faccia quando mi parli

Guardala in faccia la realtà 

E non è mica facile..

Seduti sul divano a crescere bambini

A raccontare fa fa favole

Con tutte quelle tutte quelle bollicine 

T’immagini ?

Se fosse sempre domenica.

Domani è già domenica.

La vita che va e non va.

Ma alla fine il passato è passato.

Domani arriverà lo stesso.

E la vita ed è ora che cresci 

Ognuno in fondo perso per i fatti suoi.

Soddisfatto di me alla fine non sono mai stato

per ogni mia distrazione e debolezza

Quanti anni hai quanti me ne dai

Hai ragione sempre te.

Ciò che conta costa un pò di più.

Basta poco.

I sogni son pochi quelli che si avverano.

E poi svaniscono e non si ricordano più 

.

Non si può spingere solo l’acceleratore 

Oggi voglio stare spento.

Non è mica semplice.

Se potessi raccontare per davvero.

Ogni volta che non sono coerente.

E Laura aspetta un figlio per l’11 giugno.

Anna una figlia per il 12

e forse smetterà anche di fumare.

E allora voglio trovare, un senso a questa barra

Anche se questa barra un senso non ce l’ha.

Ah.

Spero ti sia piaciuta

Spero che ti sia divertita.

E tutto il mondo fuori.

3 commenti su “Barra 72 – …UN SENSO A QUESTA BARRA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *