Barra 67 – La barra del Blasco

SENZA PAROLE

Inizia alle 5.15 am la giornata del 16 06 23.

Cosa ha di speciale?

Un venerdì di fine anno scolastico in una fine delle primavere più piovose di sempre.

Sveglia, caffè, doccia, caffè di nuovo, 

Ciao Amore io vado.

Torni alle 4.30?

Alle 4

Eh già 

oggi faccio un 7-15 che mi catapulta in un salto spazio temporale al tempo del covid ed anche prima quando ero un receptionist turnante ed oggi mi tocca il turno 1?

Io no. 

Oggi mi tocca il turno Vasco allo stadio Olimpico.

È così presto che trovo ancora un parcheggio vicino Zagarolo stazione ed il treno è in orario e mi siedo pure, sul Cassino Roma delle 6.32 che entrando in stazione alle 6.28  in 27 minuti mi trasporta a Termini.

Indosso la maglietta delle barre, quella con l’avatar su sfondo ciano.

Lavoro e Vasco mi riaffiorano un ricordo di un post di Linkedin di quando ero Direttore.

Scrissi un post su linkedin invitando Vasco ad alloggiare al Barocco per i suoi concerti romani. Avrei pagato di tasca mia.

Come Cris nn sei più Direttore ?

No non lo sono più 

Lo sono stato 7 anni, come il mandato di un presidente della repubblica.

Parziale 2015-2022

Komandante di un porto sicuro di nome Hotel Barocco.

Problemi, problemi zero, problemi a non finire 

Eh già sono un ragazzo fortunato.

Ma oggi c’è il concerto di Vasco…

Oggi è il 16 giugno 2023.

Siamo qui, pieni di guai ma siamo ancora tutti qui.

Siamo solo noi.

Noi siamo “i soliti”

I soliti 75mila.

Siamo “gli inutili” 

Inutili come questa barra 67.

Ciao Mamma.

Guarda come mi diverto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *