Barra 4 – HO 6 COSE NELLA MENTE

CELEBRATING 200 COLLEGAMENTI LINKEDIN

HO 6 COSE NELLA MENTE (celebrating 200 collegamenti LinkedIn)

 

ho sei cose nella mente e quanti di voi alla lettura, non hanno potuto far a meno di trattenere l’impeto di canticchiare un motivetto terminando la frase dicendo “e tu non ci sei!”, sanno di cosa parlo.

Oggi per chiudere questo aprile 2022 ah no!!! e niente non riesco a digerire che questo 2021, volente o nolente, lo si debba guadare. Sì sì guadare tipo guardare senza erre.

Va bene, ma perchè nel 2021 (‘nnaggia!!) su Linkedin cito Adelmo Fornaciari in arte Zucchero alias Sugar. Che dite baby boomers, glielo vogliamo dire a questi millennials, generazioni XYZ l’influenza che ha avuto Zucchero sui padri fondatori di Linkedin?

Zucchero non è stato forse l’antesignano del networking professionale? Diciamocelo pure, fino a Donne du du du Sanremo 1985, Adelmo aveva 30anni e capì che il suo successo in patria sarebbe passato dall’arrivare ultimo o penultimo facendo a turno con Vasco e Gli Stadio. Ma dopo Donne appunto si trovò davanti ad un bivio. Restare nella sua comfort zone italica o varcare gli alpini valichii?

Per te che sei andato avanti nella lettura cerco di farla corta…è il 1986 quando non solo Paolo Rossi era un ragazzo come noi (cit. Venditti Antonio) ma anche quando il 31enne Adelmo, comincia a mandare il suo CV scritto su spartito a produttori (HR) e music talent scouts (head hunters) che stavano ammanicati (mi cuggino) con in ordine sparso…Eric Clapton, Paul Young, Sting, Joe Cocker, Miles Davis, Luciano Pavarotti, Red Ronnie (mai sottovalutare Red Ronnie che negli anni 90 se la comandava eccome) e tanti altri che non cito per rispetto della brevità.

Nel 2002 la nascente piccola Linkedina chiede al Sig. Fornaciari, vicino di casa sempre zeppo di musicisti e vip fino all’alba, se potesse andare alla sua allora dimora californiana a spicciargli casa dopo i festini a tutto ridmenblus.

Non sarebbe carino poter dare una scorsa alla lettera motivazionale di Zucchero dei primi anni 90?

Non è così che passo i giorni baby…(cit) e come il sole all’improvviso…(ricit), la “sottile” voce di mia moglie trapassa gli auricolari e mi riporta su pianeta Terra: “Ah Cristià ma me stai a sentì ‘na vorta? Mò t’oo chiudo sto Linkedin…”. “Scusa tesoro certo che ti ascolto ‘nattimo che mi sloggo”

Ho sei cose nella mente amore e tu sei sempre la numero 1 anzi mo te chiedo il collegamento va…vabbè lì sei il mio numero 200. apperò !!!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *