99 – VOLEVO ESSERE GLI U2

sì sì tutti e quattro

Prendete un microfono e datelo a Cristiano.

Cantare

Provare a cantare.

A chi non piacerebbe saper cantare.

Ma aver vinto nel 2022, il primo e sin qui unico Zagarolo Karaoke contest nella categoria “coinvolgimento del pubblico”, non mi basta.

Suonare.

o a chi non piacerebbe saper suonare uno strumento.

Scrivere.

e poi scrivere unito al cantare.

A chi non piacerebbe saper cantare unitamente a suonare uno strumento e poi saper scrivere.

A chi non piacerebbe esibirsi e cantare e suonare le proprie canzoni?

Già, avete inteso bene.

Ho scritto canzoni.

Prima di capire che scrivere racconti poteva intrattenermi ed intrattenere, avevo provato tra il 94 ed il 04 a fare la rock star. 

Era il lustro del cazzaro barra 69 e del resto noi rockstar, siamo un pò così belli, dannati e cazzari.

Io mi riconosco solo nell’ultima ma è un trascurabile dettaglio.

Mi escono cose con una penna ed un foglio, spesso in viaggio e così il mio viaggio in Florida si traduce in “volo su Giove” in quanto il mio itinerario fa una tappa a Jupiter che si traduce Giove in italiano.

Il mio viaggio in Nuova Zelanda Auckland non può non includere la visita a One Tree Hill, titolo di una struggente canzone degli U2, incluso nel best seller album “The Joshua Tree”.

Ci devi andare alla fine del mondo (Nuova Zelanda e riferimento a Until the end of the world degli U2 colonna sonora dell’omonimo film di Wim Wenders), devi salire sulla collina dove c’è un solo albero in cima (one tree hill, una riserva naturalistica alla periferia di Auckland sul cui punto più alto, si erge l’omonimo albero).

Ed ancora la mia poesia inglese dal titolo Not much of a choice probabilmente ispirata da un sentimento non corrisposto.

The phone is not ringing and I miss your voice, you’re still giving me not much of a choice e tutto un pò così sulla rima baciata che finisce in ois.

È di scena la vita, nel mio periodo blu, quando non vedevo all’orizzonte il mio posto nel mondo.

“Questa tensione non è normale, tu muovi i fili, non soffri il male.

È tuo il ruolo guida, cala il sipario sulla mia vita.”

Ed ancora “Via d’uscita” a proposito di coloro che considerano il suicidio come una delle soluzioni percorribili.

“Le mani che amano è tutto un mistero

Le mani che uccidono bizzarro destino

Il cane che abbaia e fa un gran baccano

È morso dall’uomo ha la pistola in mano”

Dove sono finiti i testi delle mie canzoni?

Dovrei rovistare nel mobile in sala infrattati probabilmente vicino al servizio buono di piatti, quello della lista di nozze all’euronics Nova di viale Togliatti.

Poi seguono altri versi, altre rime, altre barre come direbbero  i musicofili di oggi, through the bars of a rhyme come cantano i dire straits in Romeo&Juliet, una delle più belle ballate rock d’amore di sempre con, a mio modesto parere, la più bella intro in arpeggio di chitarra acustica della storia della musica rock.

Allora per non essere da meno, i miei amici musicisti, ovvero gli AB normal, mettono su una intro rockeggiante con basso, chitarra elettrica e batteria in crescendo fino a sfociare in una canzone che per me è un capolavoro che se tipo l’avessero suonata gli U2 o i Police, la staremmo ancora oggi cantando ai karaoke alle feste, insieme a with or without you, every breath you take ed ahimè, Acqua e sale.

Non sopporto i cori russi, la musica finto rock la new wave, free jazz, punk inglese, neanche la nera A…cqua e Sale, cantava Battiato.

Ma invece eravamo solo ragazzi normali anzi AB normal ed avremmo voluto essere speciali.

Forse lo eravamo ma non lo sapevamo.

Come gli U2 partirono da una cantina a Dublin Irland, gli AB normal partirono da una cantina sulla via Cassia, poco all’interno del GRA.

Gli U2 raggiunsero la popolarità con la loro Sunday bloody sunday e gli AB normal ci provarono con la loro canzone di punta.

Musica di AB normal, testo e voce di Cristiano Parziale, le barredicristiano hanno il privilegio di presentare:

RENT A DREAM.

Il breve incipit di presentazione ai concerti avrebbe dovuto essere il seguente e successe solo una volta ad una festa privata:

Se non hai un sogno tuo, prendine uno in affitto, 

questa è Rent a dream…

Rent a dream è nel link.

Canta Cristiano canta! e senza autotune 

Sogna ragazzo sogna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *