52 – L’AMORE IN FACCIA

ho visto

Dopo aver scomodato il metodo Montessori e l’elogio dell’imperfezione di Rita Levi Montalcini in Colorare dentro i bordi 1 “Io e Sting”, ecco a voi l’elogio della follia di Erasmo da Rotterdam che ancora non avete letto in “Io e Guido” e poi con la barra 51, arrivare l’elogio dell’Amicizia con la A maiuscola.

La stagione 2 di CDiB DOPO I 10 AMICI al pub prosegue e mette al centro del secondo episodio un’altra A maiuscola da elogiare, la A that makes the world go round, la entry song che cantò Madonna nei suoi 20 minuti di esibizione al LIVE AID del 1985

Madonna al LIVE AID si esibì da Wembley o da Philadelphia?

Il 23/12/22 è una data spartiacque dove l’amore si è palesato innanzi ai miei occhi, senza filtri, senza paura di mostrarsi scoperto, nudo da ogni corazza che ci costruiamo attorno, quasi a volte soffocandolo e tenercelo dentro. Nascosto.

Come dire non voglio che tu mi veda così tanto vulnerabile, dipendente dall’amarti come se la cosa potrebbe farci male per N motivi, tipo non esserne corrisposti per fare un esempio.

Ma con ciò non dico di aver visto l’amore ostentato ma ho visto l’amore nei gesti, nella predisposizione, nelle voci, nel linguaggio del corpo.

 

L’altro Amore, quello di un padre ed una madre l’ho visto in questi giorni al B&B Roscani/Candia al piano terra del civico 16 di una strada provinciale just outside Zagarolo.

Il 24 dic il b&b ci ha aperto le porte ed oggi 31 dic facciamo il check out.

Come ultimo segno di cortesia i gestori, gli hosts Anna & Tonino ci concedono pure il late check out sebbene la notte di San Silvestro sia sempre una notte da sold out.

Quella stessa casa che ci accoglieva il 31 dicembre 2003 e che al contrario del tepore odierno, ci vedeva far uscire le nuvolette di freddo dalla bocca per quanto era fresca di ristrutturazione.

Erano i giorni in cui andavo a versare 400 euro in contanti sul mio cc bancario e dopo il versamento l’estratto conto recitava 420 euro !!!

 

Ho visto l’amore dei gestori del baretto sul piazzale antistante il Sant’Eugenio.

Come ad ogni visita precedente l’intervento chirurgico, chiedessero come stesse andando sin dalla preospedalizzazione (provate a pronunciarlo 7 volte di seguito tipo scioglilingua).

Salvo poi proprio durante le 2 ore dell’intervento chirurgico mentre Dani era anestetizzata in qualche asettica sala operatoria, mentre mangiavo un impeccabile maritozzo con la panna, guardare in faccia per bene il gestore del bar e riconoscerci un ragazzo che avevo conosciuto e frequentato nei miei favolosi anni 80: “Ma tu sei Massimiliano”.

Uno ha la moglie in sala operatoria e va a riconoscere una persona che non vedeva da una 35ina d’anni, dopo che perdipiù lo aveva già visto 5 6 volte nelle settimane precedenti senza accumunare un viso una voce un nome, ad una persona.

Ho visto l’amore di un infermiera dirmi; DAI SU ENTRA 2 MINUTI NON TI FAR VEDERE

Ho visto l’amore di una mamma piangere al telefono sentendo che la propria figlia era stata operata con successo.

Ho visto l’amore di un chirurgo per la propria professione chiamarmi su whatsapp ed io aver perso la chiamata come perdere l’ultimo treno Termini Zagarolo della notte per tornare a casa.

Tranquilli, il capotreno ha riaperto le porte e mi ha fatto salire a bordo tradotto il Chirurgo mi ha risposto subito quando l’ho richiamato dopo 3 minuti e mi ha dato appuntamento sotto al bar dell’ospedale.

Parlava a me e Romina, muoveva le labbra ma io dal basso della mia poca lucidità volevo solo sapere se era viva. 

ERA VIVA ed era andato tutto bene, aveva fatto le sue cosine, i suoi lavaggi, le sue incisioni, i suoi prelievi, il nemico era scappato battuto vinto.

Che senso hanno questi 3 buchi sulla tua pelle, queste 3 lacrime per lo scampato pericolo.

il capotreno ha riaperto la porta di questo treno che è mezzo pieno e mezzo vuoto e va veloce verso il ritorno, tra 2 minuti è quasi giorno, è quasi casa, è quasi AMORE.

Ed io oggi posso scrivere senza tema di smentita, di averlo visto in faccia.

2 commenti su “52 – L’AMORE IN FACCIA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *